Sabato 08 Maggio 2010

Governo/ Berlusconi: troviamo intesa o sarà "ministro tecnico"

Roma, 8 mag. (Apcom) - Nonostante le difficoltà della maggioranza nell'individuare il successore di Claudio Scajola allo Sviluppo economico, Silvio Berlusconi aveva assicurato che difficilmente il posto di Claudio Scajola sarebbe stato preso da un tecnico. Ma visto il pressing leghista per ottenere una nuova casella nell'esecutivo - un pressing che include l'azzardata richiesta del ruolo di viceministro alle Comunicazioni - il premier ci starebbe ripensando. Poi ci sono la crisi economica e il terrore dell'effetto domino innescato dal crollo greco, che impone stabilità e velocità d'azione nell'esecutivo. E così Berlusconi a margine del Cdm, ieri si è sfogato con alcuni ministri: se non si risolve in fretta la questione, al ministero per lo Sviluppo Economico va bene anche un tecnico. Paolo Romani resta sempre in corsa per il dicastero. Ma il Cavaliere sarebbe stato comunque netto: "Non posso permettermi altre fibrillazioni". Ora, il nodo resta quello delle spinte contrapposte all'interno della coalizione di governo. La Lega, come detto, non rinuncia a pungolare Berlusconi, chiedendo quantomeno il viceministro. D'altra parte, uomini vicini a Berlusconi assicurano che il premier alla fine dovrebbe optare per un ministro 'politico' e vuole che il capitolo Comunicazioni resti comunque in mano a Romani. Proprio questo potrebbe rappresentare uno degli ostacoli sulla strada della promozione del viceministro: trattandosi di una materia molto delicata, l'upgrading rischierebbe di sovraesporre il titolare del dicastero su un terreno sensibile come quello delle comunicazioni in Italia. Non è forse un caso che ieri Roberto Calderoli abbia fissato in modo ruvido alcuni paletti: "L'unica certezza è che al posto di Scajola non ci andrà un tecnico: siamo un Governo politico e il ministro lo farà un politico. Il bipolarismo impone che la politica si assuma la sua responsabilità. Coi tecnici abbiamo già dato...".

Aqu-Tom/Bac

© riproduzione riservata