Venerdì 07 Maggio 2010

Champions/ Bayern-Inter, Hoeness: Uefa, troppi italiani coinvolti

Monaco (Germania), 7 mag. (Ap) - Il Bayern Monaco attacca duramente la Uefa per la squalifica di 3 giornate inflitta a Franck Ribery e il presidente Uli Hoeness ritiene che la durezza della sanzione sia da riferire ai "troppi italiani interessati" presenti nella federcalcio europea. La squalifica impedirà come noto al fantasista francese di saltare la finale del 22 maggio contro l'Inter al Santiago Bernabeu di Madrid. Hoeness si è lamentato per lo "scarso supporto morale" che la sua squadra ha ottenuto dalla Uefa, nella quale non ci sono rappresentanti tedeschi. "L'arbitro che lo ha espulso era italiano (il torinese Roberto Rosetti, ndr.) e nell'Uefa ci sono moltissimi italiani che occupano ruoli attivi", ha detto questa mattina Hoeness.

CAW

© riproduzione riservata