Venerdì 07 Maggio 2010

'Ndrangheta/ Dodici arresti, decapitato clan della locride

Reggio Calabria, 7 mag. (Apcom) - Sono dodici le persone arrestate dal comando provinciale dei carabinieri di Reggio Calabria in esecuzione di 12 ordinanze di custodia cautelare, di cui 11 in carcere e 1 al regime degli arresti domiciliari, tutte accusate a vario titolo di essere appartenenti alla 'ndrina denominata "Ruga" egemone nella vallata dello stilaro, in piena locride. I militari dell'Arma stanno eseguendo anche 23 decreti di perquisizioni locali nei confronti di indagati ritenuti affiliati, contigui e fiancheggiatori della cosca dei "Ruga", attiva nei comuni della vallata della fiumara Stilaro, con proiezioni nel Centro-Nord Italia. L'accusa è di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di sostanze psicotrope. L'operazione trae origine dallo sviluppo di alcuni dati info-investigativi acquisiti nel corso di un'altra indagine sulle cosche dell'alta locride e da alcune perquisizioni. Le indagini, che si sono protratte per oltre due anni, anche attraverso intercettazioni telefoniche e videoriprese, hanno consentito di far luce su un vasto traffico di sostanze stupefacenti, per lo più cocaina e marijuana, gestito da un gruppo di soggetti che avevano dato vita a uno stabile sodalizio criminale, con base operativa a Monasterace (RC), che si procacciava e spacciava stupefacenti nei comuni ubicati nell'alto Jonio reggino e nel basso Jonio catanzarese.

Fmc/Rcc

© riproduzione riservata