Venerdì 07 Maggio 2010

Borse/ Dopo Wall Street, tonfo anche delle borse asiatiche

Tokyo, 7 mag. (Ap) - Dopo Wall Street, anche le piazze finanziarie asiatiche subiscono un tracollo, dettato dal timore degli investitori per eventuali ripercussioni della crisi greca sulla ripresa economica mondiale. In Giappone a metà seduta l'indice Nikkei ha perso 326,76 punti, pari a -3,1%. In Corea del Sud l'indice Kospi è crollato del 2,2%. In calo anche le borse australiane (-0,7%), indonesiane (-1,7%), di Singapore (-1%) e di Hong-Kong (-0,8%). Ieri il Dow Jones ha perso quasi 998,50 punti prima di recuperare e assestarsi ad una perdita di 352,41 punti, -3,27%, a 10.515,71, a circa mezz'ora dalla chiusura. E' il maggior calo intraday di sempre, in termini di punti. Il precedente record negativo il 29 settembre del 2008 per il fallimento di Lehman Brothers.

Fcs

© riproduzione riservata