Sabato 24 Aprile 2010

Armenia/ Ankara boccia dichiarazione Obama su massacri armeni

Asheville (Carolina del Nord), 24 apr. (Ap) - Ankara ha reagito con grande asprezza alla dichiarazione di Barack Obama sui massacri degli armeni perpetrati dai turchi fra il 1915 e il 1917, benchè il presidente americano abbia evitato di utilizzare la parola genocidio. "Ci rammarichiamo profondamente della dichiarazione di Obama che riflette una percezione scorretta e parziale", ha fatto sapere il ministero degli Esteri turco. "I più grandi nemici dei fatti storici sono i ricordi soggettivi", ha proseguito, sostenendo che nessun Paese ha il diritto di imporre i propri ricordi ad un altro Paese" e che "i Paesi terzi non hanno né il diritto, né l'autorità di giudicare la storia delle relazioni turco-armene con delle motivazioni politiche". Il presidente Obama, commemorando oggi il 95simo anniversario dei massacri armeni, li ha definiti "una delle peggiori atrocità" del XX secolo.

Ihr

© riproduzione riservata