Mercoledì 07 Aprile 2010

Ocse/Padoan:Italia ha fatto bene a evitare misure di stimolo Pil

Roma, 7 apr. (Apcom) - Ha fatto bene l'Italia ad astenersi dall'adottare ampie misure di stimolo alla crescita economica, scelte da altri paesi per contrastare la crisi: nel suo caso "si è dimostrata la politica giusta", ha rilevato il capo economista dell'Ocse, Pier Carlo Padoan, "perché i paesi con debito pubblico elevato sono più esposti alle preoccupazioni dei mercati" (un caso per tutti quello della Grecia). E oltre all'elevato debito, l'altro problema strutturale che la penisola si trascina da molti anni, ben prima della crisi economica, è la tendenza a una bassa crescita. "Non è un contesto facile in cui operare", ha riconosciuto Padoan. Sull'Italia "le nostre raccomandazioni sono di affrontare le cause di lungo termine" alla base delle basse performance dei paese, su crescita e conti pubblici. Bisogna procedere "a progressive riduzioni della spesa pubblica e allo stesso tempo affrontare i motivi della di bassa crescita", ha detto Padoan, durante la conferenza stampa di presentazione del rapporto di interim dell'ente sull'economia dell'area Ocse.

Voz

© riproduzione riservata