Martedì 06 Aprile 2010

Ultraleggero precipita nell'Adda nel lodigiano: in due a bordo

Roma, 5 apr. (Apcom) - Un ultraleggero è precipitato nel fiume Adda, nel lodigiano. Secondo le prime sommarie informazioni a bordo del velivolo c'erano due persone. Il velivolo sarebbe precipitato dopo aver urtato i cavi dell'alta tensione, tranciandoli. Sul posto sono già al lavoro i vigili del fuoco del comando di Lodi e i sommozzatori dei vigili del fuoco del comando di Milano per le operazioni di recupero del velivolo e stanno cercando i due occupanti. Qualche ora prima in provincia di Udine è precipitato un altro ultraleggero: i due occupanti sono morti. Le vittime, rimaste carbonizzate nell'incendio dell'ultraleggero precipitato vicino al campo di volo di San Mauro di Premariacco, in provincia di Udine, sono due giovani: M.M., 21 anni, di Udine, e A.T., 20 anni, di San Daniele del Friuli. L'aereo era un Tecnam p96 del 97. L'incidente - spiegano i vigili del fuoco di Udine che sono intervenuti - è avvenuto intorno alle 14.45, il velivolo era decollato una mezz'ora prima, circa, dal campo di volo di San Mauro di Premariacco, quando l'aereo è precipitato, si è schiantato al suolo e si è incendiato, non lasciando scampo ai due occupanti, che sono morti carbonizzati. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando di Udine per domare le fiamme, con 12 uomini e tre mezzi e il 118.

Gtu

© riproduzione riservata