Domenica 04 Aprile 2010

Calcio/ Per lo scudetto è volata a tre, la Juve crolla a Udine

Roma, 4 apr. (Apcom) - Si continua così, con una volata a tre. La 32.ma giornata di Serie A non cambia il volto di una corsa scudetto apparentemente destinata ad animare il finale più incerto nella storia recente del campionato. L'Inter batte 3-0 il Bologna e nel giorno del rientro di Balotelli ritrova il gol di SuperMario, sfrutta un'insolita doppietta di Thiago Motta e mantiene inalterate le lunghezze di margine sulle inseguitrici: un punto sulla Roma, vittoriosa a Bari per 1-0 con un gol di Mirko Vucinic, e tre sul Milan, passato per 3-2 a Cagliari con un'autorete decisiva di Daniele Astori, difensore in comproprietà tra il club sardo e la società milanese. Grazie al successo del Catania nel derby con il Palermo (2-0 firmato Maxi Lopez) la Sampdoria aggancia i palermitani al quarto posto con il 2-1 imposto al Chievo in trasferta grazie ai gol di Antonio Cassano e Giampaolo Pazzini. Il Napoli, bloccato sull'1-1 a Roma dalla Lazio, è sesto con 49 punti davanti alla Juventus, settima a quota 48 dopo il catastrofico posticipo serale: la squadra di Alberto Zaccheroni è stata travolta per 3-0 dall'Udinese al 'Friuli'. Oltre a non sfruttare la possibilità dell'aggancio al Palermo la Juventus ora si ritrova addirittura fuori dai piazzamenti utili per la qualificazione in Europa League. La Fiorentina pareggia invece 1-1 a Parma e sale a 45 con il Genoa, fermato sull'1-1 in casa dal Livorno. L'Atalanta continua invece ad inseguire la salvezza vincendo per 2-0 lo spareggio-salvezza con il Siena: i bergamaschi sono terzultimi ad un punto dall'Udinese e a tre dalla Lazio, mentre il Siena è ultimo a quota 26 con l'Atalanta.

Aqu

© riproduzione riservata