Sabato 03 Aprile 2010

Calciopoli/Investigatori:intercettazioni scartate non sono prove

Roma, 2 apr. (Apcom) - "Le intercettazioni che non sono state trascritte non sono prove". Gli investigatori che hanno lavorato al caso calciopoli ritengono che quanto diffuso, negli ultimi giorni, dai legali di alcuni imputati "non aggiunga molto alla ricostruzione della vicenda". In ultimo - si spiega - alcune delle persone tirate in ballo, dal presidente dell'Inter Moratti a quello del Cagliari Cellino sono parti lese".

Nav

© riproduzione riservata