Venerdì 02 Aprile 2010

Lago Como, affiora cadavere donna sgozzata vicino villa Clooney

Roma, 2 apr. (Apcom) - Il cadavere di una giovane donna, seminuda, è affiorato dalle acque del Lago di Como, a Laglio, trascinato dalla corrente vicino ad una spiaggetta a poche centinaia di metri dalla villa di George Clooney. I carabinieri indagano per omicidio: la donna sarebbe stata sgozzata, sul suo corpo infatti una profonda ferita alla gola, che secondo i primi riscontri sarebbe la causa della morte. Il corpo sembra fosse in acqua da molte ore, forse alcuni giorni, spiegano con cautela i carabinieri che aspettano i risultati dell'autopsia per stabilire la data della morte. Un mistero l'identità delle vittima: caschetto rosso, il corpo seminudo, soltanto un paio di slip neri e una t-shirt. L'età apparente tra i 25 e i 30 anni. I militari non avanzano ipotesi sulla nazionalità, "è troppo presto", dicono, "stiamo lavorando, e aspettiamo i risultati tecnici delle analisi del medico legale sul corpo". Ma - aggiungono - al momento non risultano segnalazioni di scomparsa nella zona. A scorgere il cadavere un residente, che hanno visto il corpo affiorare tra le onde vicino una spiaggetta a poche centinaia di metri da villa Oleandra, la dimora sul lago di George Clooney, ma sarebbe stato gettato in acqua, secondo le prime ipotesi, molto più a nord, e trasportato poi dalla corrente e dal forte vento.

Gtu

© riproduzione riservata