Venerdì 02 Aprile 2010

Cambiano controlli sui passeggeri dei voli verso gli Stati Uniti

Washington, 2 apr. (Ap) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha approvato delle nuove misure di controllo per i passeggeri che volano negli Stati Uniti. I controlli, secondo quanto confermerà oggi il dipartimento della Homeland Security (sicurezza interna), saranno ora più specifici e saranno basati su determinate informazioni e comportamenti che renderebbero un passeggero potenzialmente pericoloso. Una persona potrà essere fermata se corrisponde ad un certo profilo, piuttosto che in base al suo passaporto. Il nuovo sistema sostituira' le procedure adottate immediatamente dopo lo sfiorato attentato kamikaze sul volo Amsterdam-Detroit dello scorso Natale. Da allora i passeggeri di 14 paesi in cui si sospetta si nascondano terroristi hanno automaticamente subito controlli aggiuntivi. Ora non sara' piu' cosi'. L'approccio "è molto piu' costruito su quello che ci viene detto dall'intelligence", ha detto un funzionario del dipartimento.

Emc

© riproduzione riservata