Venerdì 02 Aprile 2010

Calcio/ Prandelli: Ingenuità per troppo amore verso la Fiorentina

Roma, 2 apr. (Apcom) - Cesare Prandelli ha riferito di non avere "ancora sentito Andrea e Diego Della Valle" dopo l'ormai famosa "giornata dei comunicati" di martedì. "Sentirò oggi Andrea, lo stimo e ammiro, con lui ho un ottimo rapporto anche fuori dal campo", ha detto oggi l'allenatore della Fiorentina nel corso della conferenza stampa tenuta alla vigilia del match in programma domani pomeriggio alle ore 15 in casa del Parla per la trentaduesima giornata del campionato di Serie A. Ovviamente a tenere banco in casa viola sono le conseguenze dei comunicati di martedì, con le dimissioni del patron Diego Della Valle e la conferma di Prandelli in panchina fino al 2011. "Da quella giornata ho percepito un grande amore per la Fiorentina da parte di tutti", ha detto il tecnico. "La base è che abbiamo un amore sviscerato per questa squadra, i tifosi non si devono dividere. A volte per troppo amore si commettono delle ingenuità. Poi per troppo amore uno si chiude ed è poi difficile chiarire quando arriva il momento". Capitolo Parma. "Ha raggiunto il suo obiettivo, sono sereni", ha detto Prandelli. "Sarà una squadra tranquilla psicologicamente. La Fiorentina sarà super motivata, vogliamo cercare di restare agganciati ad una posizione importante. Non vediamo l`ora di giocare, sarà una gara bella e aperta". La Fiorentina è ottava in classifica appaiata al Genoa con 44 punti, a -4 da Sampdoria, Juventus e Napoli e a -7 dal quarto posto del Palermo. "Quando capisci che c`è unione di intenti, allora puoi davvero dare qualcosa in più", ha detto Prandelli. "Faremo un finale importante, poi i risultati non li posso garantire. Vogliamo fare ancora tanti punti".

CAW

© riproduzione riservata