Sabato 13 Febbraio 2010

Francia/ Una ventina di magazzini Ikea nel caos per proteste

Parigi, 13 feb. (Ap) - Lavoratori che chiedono uno stipendio migliore hanno creato disagi ai consumatori, e conseguenti danni agli affari, a una ventina di magazzini Ikea in Francia. I dipendenti hanno protestato in 22 dei 26 punti vendita del gigante svedese dell'arredamento, riuscendo a farne chiudere solo uno, in un fine settimana di shopping intenso. La battaglia contro Ikea è cominciata una settimana fa, con i lavoratori che chiedono un aumento del 4% dello stipendio. Un rappresentante dei sindacati Cgt, Marylene Laure, ha spiegato che l'azione è riuscita a fare chiudere un solo magazzino, quello di Franconville, a nord-ovest di Parigi. Negli altri negozi tuttavia ci sono state delle chiusure parziali. I vertici di Ikea hanno confermato un incontro lunedì con i delegati sindacali, ha aggiunto la rappresentante di Cgt. Il colosso del mobile fai-da-te ha proposto un aumento dell'1% del salario, invece del 4% richiesto.

Cuc

© riproduzione riservata