Sabato 13 Febbraio 2010

Maltempo/ Oggi una tregua, ma da stasera nuova perturbazione

Roma, 13 feb. (Apcom) - La neve a Roma è durata poche ore ieri, anche perché la perturbazione che ha imbiancato la Capitale si è lentamente allontanata verso est. Da oggi, sottolineano gli esperti del servizio meteo della protezione civile, la quota neve si alzerà decisamente ed è prevista una generale tregua dal maltempo. Resta alto, però, il rischio gelate, soprattutto al nord, sulle regioni centrali e a quote di bassa montagna al sud. Da stamattina le temperature massime si alzeranno un po' ovunque. L'aumento sarà sensibile soprattutto al sud, grazie a venti meridionali, anche forti, che soffieranno dalla seconda parte della giornata, prevalentemente di scirocco, sul trapanese e poi sui settori ionici della Sicilia e della Calabria. Ma di sera, su Sardegna e Sicilia, è in arrivo una nuova perturbazione, che dovrebbe portare di nuovo pioggia e neve anche se a quote più alte. Il fronte nuvoloso, proveniente dall'Atlantico, si estenderà nella giornata di domenica a Calabria, Basilicata meridionale e Puglia. Piogge anche lungo il Tirreno, dalla Liguria alle coste toscane e laziali. La gran parte della perturbazione dovrebbe insistere sul mar Tirreno. Saranno invece possibili deboli nevicate, ma a quote collinari, tra Piemonte e Lombardia, dove le temperature resteranno comunque basse. Lunedì, previste piogge residue nelle regioni meridionali tirreniche. Tra martedì e mercoledì è in arrivo un nuovo peggioramento a partire dalla Sardegna e dal versante tirrenico, in estensione al centro sud.

gtz-Aqu

© riproduzione riservata