Giovedì 11 Febbraio 2010

Maltempo/ Gran freddo e neve su tutta l'Italia

Roma, 11 feb. (Apcom) - Freddo e nevicate fino a bassa quota sull'Italia a partire da oggi. E' allerta della protezione civile a causa dell'arrivo di un nucleo di aria molto fredda di origine artica che determinerà condizioni di tempo perturbato su gran parte del Paese. Venti forti, piogge, nevicate fino a quote basse e temperature in diminuzione, di almeno 5 gradi, sono previsti almeno fino a venerdì. In particolare, da questa mattina si prevedono nevicate, da deboli a moderate, sull'Italia centro-settentrionale, con quota neve che al nord potrà raggiungere anche livelli di pianura; mentre sulle regioni centrali potranno verificarsi locali sconfinamenti fino al livello del mare nelle prime ore di venerdì. Sull'Appennino meridionale, si prevedono precipitazioni nevose con quantitativi da deboli a moderati e solo localmente elevati, in particolare sui settori tirrenici peninsulari, con quota neve inizialmente a 800 metri e in progressivo calo fino a 200 metri. Venti molto forti dai quadranti occidentali sulle due isole maggiori e al sud con possibili mareggiate lungo le coste. La neve scenderà a quote di pianura sulle regioni settentrionali, con apporti generalmente deboli, fino a moderati su Piemonte meridionale, entroterra ligure e rilievi lombardi; al di sopra dei 200-400 metri su Toscana, Umbria, Marche e Sardegna, in calo fino a quote di pianura in serata sulla Sardegna e localmente sulla Toscana, con apporti deboli o moderati su queste ultime due regioni; al di sopra dei 500-700 metri su Lazio ed Abruzzo, in calo fino ai 200-400 metri in serata, con apporti deboli; al di sopra degli 800-1000 metri su Molise, Campania, Basilicata e Calabria, in calo fino ai 400-600 metri in serata, con apporti moderati o a tratti elevati sui settori tirrenici, deboli altrove; al di sopra degli 800-1000 metri sulla Sicilia, in calo fino ai 600-800 metri in serata, con apporti deboli o moderati.

Cro

© riproduzione riservata