Lunedì 01 Febbraio 2010

M.O./ Berlusconi: Italia popolo amico, Israele può chiedere tutto

Gerusalemme, 1 feb. (Apcom) - Israele è per l'Italia un paese amico e a un paese amico potete chiede "sicuri di ottenere tutto ciò che è giusto". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi nel brindisi prima della cena con Benjamin Netanyahu. "Io - ha detto - continuerò semplicemente a fare quello che ho sempre fatto, convinto come sono delle vostre ragioni assolute e che non si può chiudere la propria vista a ciò che invece si presenta come pericoloso, come un ulteriore attacco all'esistenza e al benessere di un intero Stato, di un intero popolo come il vostro". "Ho voluto portare qui per la prima volta il mio governo per un vertice, il primo di una serie che spero sia lunga tra i nostri due Paesi. In questo modo - ha spiegato Berlusconi - Israeele diventa per noi uno dei 5 principali Paesi amici, e un paese amico è quello a cui potrete chiedere sicuri di ottenere tutto ciò che è giusto che un amico metta a disposizione dei buoni diritti nell'ambito della comunità internazionale". "Vorrei assicurare a tutti voi - ha concluso Berlusconi - che questa non è una mia posizione personale, questa è una posizione di tutto il governo, di tutto il popolo italiano che si sente vicino a voi, vuole essere vicino a voi e che sarà sempre vicino a voi".

Bac

© riproduzione riservata