Lunedì 01 Febbraio 2010

Banche/ Tremonti: I banchieri non fanno il loro mestiere

Milano, 1 feb. (Apcom) - Il ministro dell'economia Giulio Tremonti ha attaccato l'attivismo dei banchieri e la relativa passività dei governi nella crisi. Parlando durante un incontro organizzato da Aspenia ha affermato: "L'impressione è che i banchieri, locali e centrali, in vacanza e al lavoro, facciano qualcosa che non è nel loro mestiere, mentre i governi non fanno qualcosa che è nel loro dovere". E' difficile immaginare - ha concluso - che la prossima crisi si eviti con la tecnica". Sullo stesso argomento si è espressa il presidente di Confindustria, Emma Marcegalia. "Perr le banche servono nuove regole ma si faccia attenzione al populismo" ha detto Marcegaglia, durante il suo intervento alla tavolo rotonda organizzata da Aspenia"Credo sia molto importante - ha detto - non cadere nella demagogia, nel populismo. E' fondamentale che le scelte non vengano dettate dalla rabbia della gente. I temi vanno affrontati ma seriamente".

Sib/Ral

© riproduzione riservata