Lunedì 01 Febbraio 2010

Piemonte/ Torino, 15enne accoltellato, i prof.: "Bravo ragazzo"

Torino, 1 feb. (Apcom) - Era un "bravo ragazzo" Giorgio Munteanu, il ragazzo 15enne accoltellato alla gola sabato scorso ai giardinetti di via Vibò, nella periferia nord di Torino, per futili motivi, forse per una sigaretta negata. Lo conferma uno dei suoi professori del liceo artistico Primo: "Era un ragazzo integrato, che parlava perfettamente l'italiano - racconta - non ha mai dato problemi a scuola e non è mai stato protagonista di episodi di bullismo. Certo, non aveva voti particolarmente brillanti e ogni tanto dava delle risposte un po' polemiche, ma come tanti della sua età. Non ci ha mai dato problemi". I suoi compagni, racconta il professore, gli volevano bene. "Domenica avevo il cellulare spento - spiega il suo professore - quando l'ho riacceso avevo moltissimi messaggi in segreteria telefonica dei suoi compagni. Messaggi di voci rotte dal pianto, di amici sconvolti". Anche i suoi professori dell'istituto tecnico aeronautico Grassi, che Giorgio ha frequentato per tre mesi lo scorso anno, confermano la versione. Intanto, si indaga ancora per risalire all'assassino.

Gde/Cro

© riproduzione riservata