Lunedì 01 Febbraio 2010

Usa/ Bugie e sextape, libro su John Edwards infiamma lo scandalo

New York, 1 feb. (Apcom) - La stella di John Edwards, ex candidato alla vice presidenza democratica e per due volte in corsa nelle primarie per la Casa Bianca, si è spenta da tempo. Prima che la sua immagine fosse travolta da uno dei sexgate più grotteschi degli ultimi anni: un tradimento alle spalle della moglie malata di cancro. In questo senso "The politician", il libro scandalistico pubblicato dal suo ex collaboratore Andrew Young, 'piove sul bagnato'. Il libro racconta i particolari più piccanti della love story tra Edwards e l'ex amante, Rielle Hunter, e rivela l'esistenza di una videocassetta a luci rosse girata nel 2006 e di alcune fotografie estremamente compromettenti. Young ha detto, in un'intervista all'emittente americana Abc, di esserne entrato in possesso casualmente. O meglio, di aver trovato il materiale "nella spazzatura". Edwards, forse per prevenire le conseguenze del libro, la settimana scorsa ha ammesso quello che i tabloid davano per certo da mesi, e cioè che dalla sua relazione con Hunter è nata una figlia. Ma gli avvocati dell'ex senatore hanno già denunciato Young per aver scritto cose false, nel tentativo di speculare su di lui. L'autore del libro ha rinviato alle prove: "Senza quel materiale - ha detto - non avrei mai potuto scrivere il mio libro". Per tacere sull'intera vicenda, Young ha anche ammesso di aver ricevuto e rifiutato, poco tempo fa, la proposta di una grossa somma di denaro. Rifiutando, in particolare di restituire il presunto sextape. Intanto la settimana scorsa, Hunter ha ottenuto l'appoggio di un tribunale del North Carolina per farsirestituire da Young il video in quanto "di natura privata e personale". Secondo la donna, il filmato non sarebbe stato gettato nell'immondizia ma sarebbe stato sottratto dal suo ufficio. Dopo Natale la moglie di Edwards, Elizabeth, dopo 32 anni di matrimonio, ha avviato le pratiche per il divorzio.

Emc

© riproduzione riservata