Lunedì 01 Febbraio 2010

Gb/ Casa farmaceutica Gsk taglierà 4mila posti di lavoro

Roma, 1 feb. (Apcom) - Nonostante i vaccini, la crisi colpisce anche le case farmaceutiche, che annunceranno pesanti tagli specie nel settore della ricerca dopo che nel settore sono già andati persi 12mila posti di lavoro: è quanto pubblica il quotidiano britannico The Times. In particolare, la britannica GlaxoSmithKline renderà noto giovedì il taglio di 4mila posti di lavoro, metà dei quali nel settore della ricerca e sviluppo. Nonostante l'aumento dei ricavi registrato nel 2009, a preoccupare le case farmaceutiche è la prossima scadenza di alcuni brevetti che riguardano farmaci di grande successo commerciale: la Gsk perderà quest'anno quello relativo al Seretide (antiasma), le cui vendite superano il valore di 4 milioni di dollari. Inoltre, è in corso un'indagine dell'Unione Europea su delle presunte tangenti con le quali le case farmaceutiche cercano di ritardare l'arrivo sul mercato dei farmaci generici: le major cercano quindi di ristrutturare i propri laboratori puntando su aree di richerca molto specifiche.

Mgi

© riproduzione riservata