Giovedì 28 Gennaio 2010

Bimbo conteso, madre arrestata su ordine di giudice Usa

Roma, 28 gen. (Apcom) - Arrestata per sottrazione di minore la mamma del bambino conteso con l'ex marito americano. La donna, Manuela Antonelli, è stata raggiunta da un mandato di estradizione emesso dal giudice del distretto di New York, e posta sotto custodia cautelare. Al momento si trova negli uffici della Questura di Roma. Della vicenda, nei mesi scorsi, si erano occupati i maggiori organi di informazione d'oltreoceano. Servizi sulla questione erano andati in onda sulla Cbs News e sulla Fox News. Il bambino conteso tra Stati Uniti e Italia si chiama Liam. La storia è iniziata circa due anni e mezzo fa, quando un tribunale di New York decise di affidare la custodia del bambino al padre, Mike Mcharty. La madre, Manuela, non condividendone la sentenza prese la decisione di lasciare l'America alla volta dell'Italia, portando via con sè anche il piccolo. Del caso si è occupato anche l'Fbi, che ha spiccato un mandato d'arresto per la donna e ha deciso di aprire un'inchiesta. Oggi gli agenti di polizia sono intervenuti al termine dell'udienza davanti al giudice dei minori. E' un atto di vera sopraffazione e di estrema gravità quello che gli Stati uniti stanno facendo nei riguardi della mia assistita - ha detto l'avvocato Francesco Caroleo Grimaldi - Per questo ci rivolgiamo al governo italiano affinchè intervenga a tutela di una madre disperata e di un bambino maltrattato e confidiamo nella magistratura, che dovrà ora esaminare gli atti dell'estradizione, alla quale noi ci opponiamo con forza". Il bambino non si sa dove sia anche perché la mamma non lo ha rilevato.

Nav

© riproduzione riservata