Sabato 23 Gennaio 2010

Ministro Gelmini convola a nozze davanti premier e pochi intimi

Roma, 23 gen. (Apcom) - Il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, ha sposato oggi con rito civile l'imprenditore bergamasco, Giorgio Patelli, da cui aspetta una bambina, che nascerà ad aprile e si chiamerà Emma: l'evento si è svolto attraverso una doppia cerimonia a cui hanno preso parte poche decine di parenti e amici. La prima si è svolta a mezzanotte all'interno della sede del comune di Sirmione del Garda (Brescia) ed è stata celebrata dal sindaco; la seconda cerimonia, dodici ore dopo, a Villa Ansaldi, sempre a Sirmione, alla presenza di diverse autorità, tra cui il premier Silvio Berlusconi, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Sandro Bonaiuti, ed il ministro dei Beni Culturali, Sandro Bondi. Gelmini ha scelto come testimoni la sorella Cinzia, insegnante di scuola elementare di cui si è parlato in passato per essere stata iscritta alla Flc Cgil, e il fratello Giuseppe. Lo sposo ha voluto accanto la sorella e un amico; poco dietro la figlia Rachele, di 12 anni, nata da un precedente matrimonio. Il ministro, che indossava un abito color crema lungo fino al ginocchio, ha voluto ringraziare gli invitati con un aperitivo in un gazebo allestito all'esterno della villa con vista sul lago: poi, a seguire, un pranzo a base di prodotti locali. Pochi i regali ricevuti: sugli inviti di nozze gli sposi hanno suggerito di fare donazioni ad un orfanotrofio di Addis Abeba.

Alg

© riproduzione riservata