Sabato 23 Gennaio 2010

Talpe Dda,7 anni in appello a Cuffaro. Giudici:favorì Cosa Nostra

Roma, 23 gen. (Apcom) - L'ex presidente della Regione Sicilia Salvatore Cuffaro, ora senatore dell'Udc, è stato condannato, in appello, a 7 anni di reclusione per favoreggiamento aggravato dall'avere agevolato Cosa nostra e rivelazione di segreto istruttorio. La notizia è stata riportata da Rainews24. In primo grado i giudici avevano escluso la sussistenza dell'aggravante mafiosa e avevano condannato il politico a 5 anni di reclusione. Il processo è stato celebrato davanti ai giudici della III sezione della corte d'appello di Palermo. A Michele Aiello, ex 're mida' della sanità privata, accusato di aver costituito una rete di informatori per carpire notizie riservate su indagini antimafia, sono stati inflitti 15 anni e sette mesi. All'ex maresciallo del Ros, Giorgio Riolo sono stati dati 8 anni per concorso esterno e non più per favoreggiamento aggravato.

Red

© riproduzione riservata