Sabato 23 Gennaio 2010

Obama non rinuncia a riforma sanitaria incisiva: andremo avanti

Washington, 23 gen. (Apcom) - Il presidente degli Stati Uniti Barck Obama continuerà ad insistere per una riforma ambiziosa della Sanità pubblica nonostante le notevoli divergenze fra i due testi del provvedimento approvati da Camera e Senato, e l'ulteriore complicazione data dalla perdita del seggio senatoriale del Massachusetts, che priva i Democratici della maggioranza qualificata nella Camera Alta esponendoli all'ostruzionismo parlamentare dei Repubblicani. "Ecco le buone notizie: siamo andati molto avanti sulla strada della riforma, ma devo ammettere che abbiamo avuto qualche difficoltà questa settimana", ha dichiarato Obama in un discorso tenuto ieri sera nel'Ohio, due giorni dopo aver esortato i parlamentari a trovare un accordo sulle questioni condivise da tutti - iniziativa interpretata dagli analisti come una rinuncia ad una riforma incisiva del sistema. "Capisco che dopo le elezioni del Massachusetts Repubblicani e Democratici a Washington fossero un po' in trepidazione, cercando di capire che cosa il voto significasse per la riforma, e per Obama: si è indebolito? Sopravviverà? Ma voglio che capiate che tutto questo non riguarda me, riguarda voi", ha concluso il Presidente.

Mgi

© riproduzione riservata