Sabato 23 Gennaio 2010

Caso Polanski, tribunale Los Angeles: No a processo in contumacia

Los Angeles (California), 23 gen. (Apcom) - Il tribunale federale di Los Angeles ha respinto la richiesta di processo in contumacia presentata dai legali di Roman Polanski, il regista statunitense condannato per stupro ed attualmente agli arresti domiciliari in Svizzera, dove attende la decisione sulla sua estradizione. "L'accusato è un latitante: non dovrebbe, e nei fatti non può, dettare a questo o a qualsiasi altro tribunale le condizioni nelle quali debba funzionare la giustizia: deve tornare", ha commentato il procuratore federale aggiunto Daviod Walgren, al quale il giudice ha dato ragione; i legali del, 77enne regista hanno annunciato di voler presentare appello. Samantha Geimer, la vittima della violenza - avvenuta nel 1977, quando aveva 13 anni - aveva appoggiato la richiesta dei legali di Polanski, che aveva lasciato gli Stati Uniti nel 1978 ed è stato arrestato il 26 settembre scorso in Svizzera. (fonte Afp)

Mgi

© riproduzione riservata