Mercoledì 20 Gennaio 2010

Calcio/ Lippi a Vinovo dalla Juve: Qui tanti potenziali azzurri

Roma, 20 gen. (Apcom) - Nel corso della sua visita di oggi alla Juventus al centro sportivo di Vinovo, il ct azzurro Marcello Lippi ha "parlato solo di nazionale". Ieri Lippi era stato in visita al Milan, oggi ha salutato la squadra impegnata in palestra ed ha pranzato assieme all'allenatore Ciro Ferrara. Senza però, così ha detto ai cronisti lasciando Vinovo, affrontare i temi legati alla crisi della squadra bianconera, scivolata al sesto posto in classifica dopo avere messo assieme cinque sconfitte nelle ultime sette giornate del campionato di Serie A. Lippi ha chiesto informazioni sullo stato degli infortunati azzurri Vincenzo Iaquinta e Mauro Camoranesi e su quelle del portiere Gigi Buffon, tornato in campo proprio la settimana scorsa dopo l'intervento al menisco del ginocchio. "Proseguo i miei incontri e visite alle squadre, ormai sono trascorsi due o tre mesi dall'ultima partita della nazionale e volevo vedere come stanno gli infortunati, perché ovviamente è una preoccupazione", ha detto Lippi a Juventus Channel. "Le convocazioni? Guarderò tutte le partite fino a fine stagione e poi sceglierò i migliori. La Juventus è la squadra che ha più italiani in rosa, quindi potenzialmente è la maggior fornitrice di giocatori". Con la possibile aggiunta del brasiliano Amauri? "Tutti sperano, ma Amauri prima di sperare deve diventare italiano e io parlo solo di giocatori italiani", ha risposto Lippi. E sulla crisi della Juve: "Deve ritornare a un rendimento adeguato al proprio livello. Alla Juventus c'è qualità, sia nello staff, sia nei giocatori".

CAW

© riproduzione riservata