Mercoledì 13 Gennaio 2010

Carceri/ Berlusconi: Basta amnistie, soluzione che dura nel tempo

Roma, 13 gen. (Apcom) - Il problema del sovraffollamento delle carcere "in passato è stato risolto con amnistie e condoni, noi invece vogliamo dare una soluzione che duri nel tempo". Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nel corso della conferenza stampa a palazzo Chigi spiega così l'approvazione del piano carceri e la dichiarazione dello stato d'emergenza nei penitenziari italiani. "Una decisione importante, per la prima volta, circa un problema che da sempre assedia il nostro Paese, ovvero un numero di posti nelle carceri inferiore alle necessità. Ieri - aggiunge Berlusconi - abbiamo toccato il record: in 64.670 hanno dormito nelle carceri, in situazioni che non sono più tollerabili. Uno Stato civile deve togliere la libertà a chi è giudicato colpevole, ma non può togliere la dignità e tantomeno attentare alla salute di queste persone con le condizioni igieniche delle carceri". In questo quadro si interverrà anche con "l'assegnazione dei domiciliari a chi deve scontare un ultimo periodo di pena e quindi non ha alcun interesse a fuggire".

Bac

© riproduzione riservata