Mercoledì 13 Gennaio 2010

Governo/ Iniziato Consiglio dei ministri,salta dl blocca-processi

Roma, 13 gen. (Apcom) - E' iniziata a palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei ministri che vede all'ordine del giorno il piano carceri annunciato dal ministro della Giustizia Angelino Alfano, con la dichiarazione dello stato d'emergenza per i penitenziari italiani. Sembra invece essere saltato il decreto che avrebbe sospeso i processi: l'annuncio è arrivato dal ministro per i Rapporti con il Parlamento Elio Vito, durante la capigruppo in Senato. Ieri sera sembrava fosse stata raggiunta un'intesa nella maggioranza, su un testo che - nelle speranze dei tecnici - non avrebbe dovuto incontrare resistenze al Quirinale. Oggi invece la retromarcia: "Non c'è nessun decreto - è la spiegazione di Vito - anche perchè la sentenza della Corte Costituzionale è immediatamente applicativa. Ieri se n'era parlato, ma solo in modo informale". Questo l'ordine del giorno ufficiale del Cdm: - DECRETO-LEGGE. Interventi urgenti concernenti gli Enti locali e le Regioni (SEMPLIFICAZIONE - RIFORME PER IL FEDERALISMO - INTERNO - ECONOMIA - RAPPORTI CON LE REGIONI) ; N. 5 DECRETI LEGISLATIVI (POLITICHE EUROPEE - MINISTERI DI SETTORE) recanti attuazione delle seguenti direttive: 2006/17/CE e 2006/86/CE: prescrizioni tecniche per la donazione, l'approvvigionamento, il controllo, la codifica, la lavorazione, la conservazione, lo stoccaggio e la distribuzione di tessuti e cellule umani; 2006/38/CE: tassazione a carico di autoveicoli pesanti adibiti al trasporto su strada; 2007/45/CE: disposizioni sulle quantità nominali dei prodotti preconfezionati; 2007/58/CE: sviluppo delle ferrovie comunitarie; 2007/58/CE: sviluppo delle ferrovie comunitarie - diramato 11.1.2010; 2008/43/CE: identificazione e tracciabilità degli esplosivi per uso civile; DISEGNO DI LEGGE: Ratifica ed esecuzione del Trattato Italia - Cile per l'assistenza giudiziaria in materia penale (AFFARI ESTERI); - LEGGI REGIONALI.

Rea

© riproduzione riservata