Lunedì 11 Gennaio 2010

Giustizia/ Bersani: Pdl a testa bassa, a rischio dialogo riforme

Roma, 11 gen. (Apcom) - Pollice verso dal segretario del Pd Pier Luigi Bersani sull'esito del vertice di maggioranza sulla Giustizia con il Premier Silvio Berlusconi, a suo giudizio in grado di pregiudicare l'annunciata disponibiloità al confronto bipartisan sul complesso delle riforme istituzionali "Sarebbe questa la prima mossa del "partito dell'amore"? Andando avanti a testa bassa sui suoi provvedimenti - avverte Bersani commentando il vertice di Palazzo Grazioli- il governo sa bene che mette a repentaglio una discussione di sistema sulle riforme istituzionali, ivi compreso il rapporto tra Parlamento e magistratura. Non bastano i giochi di parole o le finte benevolenze verso l'opposizione a nascondere la realtà dei fatti. La nostra disponibilità è quella dichiarata più volte: si sospendano i provvedimenti che governo e maggioranza hanno annunciato e si discuta subito dell'ammodernamento del nostro sistema".

Tor

© riproduzione riservata