Lunedì 11 Gennaio 2010

Meredith/ Sindaco Perugia a omologo Seattle: no antiamericanismo

Roma, 11 gen. (Apcom) - Perugia non nutre alcun sentimento anti americano e la sospensione dell'intitolazione a Seattle, città natale di Amanda Knox, di un parco intitolato al capoluogo umbro è stata appresa "dalla città con rammarico". A spiegarlo al suo omologo di Seattle, Mike McGinn, è il sindaco di Perugia Wladimiro Boccali che ha inviato, come aveva anticipato nei giorni scorsi, una lettera al collega. "La notizia che si è deciso di sospendere, per il momento, la intitolazione di un parco di Seattle a Perugia è stata appresa in città con rammarico. Non solo e non tanto per il fatto in sé - si legge nella lettera, resa pubblica dal Comune - ma soprattutto per i motivi che sarebbero stati addotti, leggendo le fonti giornalistiche, ovvero una più o meno diffusa ostilità verso Perugia per la condanna di Amanda Knox, cittadina di Seattle, giudicata colpevole dell`omicidio Kercher". Perugia e Seattle sono città gemelle dal 1992, "le nostre comunità sono amiche, nel corso degli anni ci siamo scambiati molti segnali di reciproca vicinanza". Secondo Boccali la vicenda Knox è "una vicenda esclusivamente giudiziaria, e l`amministrazione della giustizia in Italia compete allo Stato, non alle città. Le relazioni tra le comunità di Perugia e Seattle non c`entrano nulla, né devono entrarci in alcun modo". "Si possono esprimere naturalmente opinioni sulla sentenza, e sono comprensibili il dolore e la contrarietà dei familiari, amici e semplici cittadini di Seattle per la condanna di una ragazza poco più che ventenne. Si deve allo stesso tempo rispetto per il lavoro di un Tribunale di un Paese civile e democratico. In ogni caso - aggiunge Boccali - non è comprensibile coinvolgere la comunità perugina, che di tutta la vicenda è stata vittima, naturalmente dopo Meredith Kercher. Perugia è stata gravemente colpita da quell`evento luttuoso, che ha scosso profondamente la città. Ne ha riportato anche un grave danno di immagine, perché per molto tempo, prima che equilibrio e buon senso riprendessero il sopravvento, è stata identificata dai media con quell`episodio. Certamente non vorremmo essere penalizzati adesso dalla freddezza dei rapporti con la nostra città gemella americana".

Red/Apa

© riproduzione riservata