Domenica 10 Gennaio 2010

Terrorismo/ Presidente Yemen ad Al Qaida: stop ad armi e dialogo

San'a, 10 gen. (Apcom) - Il presidente dello Yemen, Ali Abdullah Saleh, ha detto di essere pronto a dialogare con i membri di Al Qaida se questi deporranno le armi e rinunceranno alla violenza. Un'apertura che contrasta con la richiesta degli Stati uniti di stroncare il gruppo terroristico. Siamo pronti a concludere un accordo con chiunque rinunci alla violenza e al terrorismo", ha affermato il presidente Ali Abdullah Saleh alla televisione di Abu Dhabi. Il presidente ha voluto però aggiungere che le forze di sicurezza yemenite avrebbero continuato la caccia a tutti i jihadisti che avrebbero proseguito la guerra. Gli Stati Uniti considerano il braccio yemenita di Al Qaida come una minaccia per il mondo intero e l'accusano di aver addestrato e istruito l'autore del fallito attentato del 25 dicembre sul volo Amsterdam-Detroit.

Est

© riproduzione riservata