Sabato 09 Gennaio 2010

Rosarno/ Forze ordine recuperano immigrati da casolari

Rosarno (Reggio Calabria), 9 gen. (Apcom) - Sono stati tutti recuperati gli immigrati che erano in abitazioni a Rosarno e nel circondario. Carabinieri e polizia li hanno portati pian piano, nel corso della giornata, davanti all'ex Opera Sila, dove si stanno ultimando gli ultimi viaggi per il centro di accoglienza di Bari. Le voci che si sono rincorse nel pomeriggio riguardo ad extracomunitari asserragliati in appartamenti o casolari sono state fermamente smentite dai responsabili dell'ordine pubblico sul posto. "Per evitare possibili ulteriori aggressioni agli immigrati - è stato spiegato - siamo andati a recuperare quelle persone che ce ne hanno fatto richiesta. Non c'è stato alcun problema". Nel frattempo l'intera area della vecchia fabbrica di formaggio che affaccia sulla strada statale 18 interrotta da quasi 36 ore dal blocco degli abitanti di Rosarno è stata completamente sgomberata. Non c'è più nessun fuoco acceso, per terra rimangono cumuli di immondizia e i resti degli accampamenti di fortuna che sono stati per alcuni mesi la casa dei braccianti e dei raccoglitori di mandarini. La zona adesso sarà controllata dai carabinieri e dalla polizia. Si vogliono evitare possibili azioni dimostrative. Entro la serata, poi, gli ultimi pullman partiranno. A quel punto l'emergenza potrà dirsi finita. I presidi dei cittadini sulle strade si stanno man mano svuotando.

Nav/Fmc/Ral

© riproduzione riservata