Giovedì 07 Gennaio 2010

M.O./ Papa: Santa Sede pronta a contributo diplomatico per pace

Roma, 7 gen. (Apcom) - La Santa Sede è pronta a mettere a disposizione della comunità internazionale le proprie "risorse diplomatiche" per dare una soluzione al conflitto dell'area mediorientale. Lo ha assicurato il Papa ricevendo stamane in Vaticano il nuovo ambasciatore di Turchia. "Mi permetta di assicurare Sua Eccellenza dell'alta priorità che la Santa Sede attribuisce alla ricerca di soluzione giuste e durature per tutti i conflitti della regione e della sua disponibilità a porre le sue risorse diplomatiche al servizio della pace e della riconciliazione", ha detto Benedetto XVI nel discorso rivolto a Kenan Guersoy in occasione della presentazione delle sue lettere credenziali. "In qualità di Stato democratico a cavallo del confine tra Europa ed Asia - ha sottolineato Ratzinger - la Turchia è ben posizionata per agire da ponte tra l'islam e l'occidente e per dare un significativo contributo agli sforzi tesi a portare pace e stabilità al Medio Oriente. La Santa Sede - ha aggiunto - apprezza le numerose iniziative che la Turchia ha già preso in questo senso ed è pronta a sostenere ulteriori sforzi per porre fine ai duraturi conflitti della regione. Come la storia spesso ha mostrato - ha detto ancora il Papa - le dispute territoriali ed etniche possono essere risolte quando le legittime aspirazioni di ogni parte sono prese in considerazione, le passate ingiustizie riconosciute e, quando possibile, riparate".

Ska

© riproduzione riservata