Giovedì 07 Gennaio 2010

'Ndrangheta/ Aula bunker, Grasso: "Aspettiamo di capire"

Reggio Calabria, 7 gen. (Apcom) - Per il procuratore nazionale Antimafia, Piero Grasso, bisogna "aspettare il lavoro degli investigatori e degli artificieri per capire" la potenzialità dell'ordigno ritrovato questa mattina davanti all'aula bunker del tribunale di Reggio Calabria. "Oggi sarà una giornata particolarmente impegnativa, dove si prenderanno delle decisioni. Adesso mi sposto in procura dove incontrerò i magistrati della Dda (direzione distrettuale antimafia, ndr)per fare il punto della situazione. Nel pomeriggio poi con i ministri faremo il punto sulle indagini". Piero Grasso si riferisce al vertice con i ministri Marone e Alfano, deciso in seguito alla bomba esplosa davanti alla Procura generale di Reggio all'Alba del 3 gennaio. Da parte sua, in riferimento al congegno ritrovato questa mattina davanti all'aula bunker, il procuratore della Repubblica Giuseppe Pignatone ha detto "non sembra una cosa particolarmente grave: potrebbe trattarsi anche di un residuo delle festività natalizie".

Aqu

© riproduzione riservata