Mercoledì 06 Gennaio 2010

Calcio/ Manchester City: Veron declina un'offerta da 8 milioni

Buenos Aires (Argentina), 6 gen. (Ap) - Il trentaquattrenne centrocampista argentino Juan Sebastian Veron ha declinato un'offerta da quasi 8 milioni di euro presentata dal Manchester City ed ha preferito restare all'Estudiantes di La Plata. Il neo manager Roberto Mancini ha provato a convincere Veron a tornare in Europa, ma il calciatore ha spiegato all'agenzia DYN di non voler lasciare il suo paese, "non è una questione di soldi", ha detto. Il suo agente Miguel Pires ha spiegato che il Manchester City ha offerto 7 milioni di sterline al calciatore e altrettante all'Estudiantes per l'acquisto del cartellino. "E' arrivata questa offerta, ma né Veron né la società muoveranno un muscolo", ha detto Pires. Mancini e Veron hanno giocato assieme alla Sampdoria e alla Lazio, quindi l'argentino è stato allenato dall'italiano all'Inter. Veron ha già giocato in Premier League con le maglie del Manchester United e del Chelsea, senza però lasciare il segno. Tornato in Argentina per giocare con l'Estudiantes, la squadra nella quale giocò anche il papà, Veron ha vinto lo scorso anno la Coppa Libertadores e lo scorso dicembre è stato beffato ai supplementari dal Barcellona nella finale del Mondiale per club della Fifa.

CAW

© riproduzione riservata