Venerdì 01 Gennaio 2010

Meredith/ Seattle sospende piano per intitolare parco a Perugia

Roma, 1 gen. (Ap-Apcom) - Perugia e Seattle sono gemellate dal maggio del 1993, ma la recente condanna di Amanda Knox a 26 anni di carcere per l'omicidio della studentessa britannica Meredith Kercher, avvenuto a Perugia nel 2007, potrebbe avere ripercussioni sui rapporti tra le due cittadine. Secondo quanto riporta il Seattle Times, le autorità di Seattle, principale città dello Stato di Washington, volevano intitolare un parco cittadino proprio a Perugia, ma ora hanno deciso di sospendere questo piano. Gli abitanti di Seattle sono infatti rimasti scossi dalla vicenda giudiziaria in cui è rimasta coinvolta la loro giovane concittadina, e il sovrintendente per i parchi dell'amministrazione locale, Tim Gallagher, ha deciso di fare marcia indietro a causa di questi malumori. "Abbiamo temporaneamente accantonato la procedura per l'intitolazione del parco" alla città di Perugia, ha detto Gallagher. Il presidente della Seattle-Perugia Sister City Association, Mike James, si è detto sorpreso. "Queste sono questioni separate e il processo (di Amanda Knox) non dovrebbe definire Perugia", ha detto. "Questo è un discorso razionale, ma ci sono state molte reazioni emotive dopo il verdetto".

Plg

© riproduzione riservata