Venerdì 01 Gennaio 2010

Aereo Usa/ Obama ordina revisione intero sistema di sicurezza

Honolulu, 1 gen. (Ap) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che sta trascorrendo alcuni giorni di vacanza alle Hawaii in compagnia della sua famiglia, sta esaminando in queste ore i primi rapporti stilati dai funzionari della Homeland Security sul fallito attentato di Natale al volo Amsterdam-Detroit della Delta Airlines. Obama ha ordinato una revisione dell'intero sistema di sicurezza per capire come l'aspirante attentatore suicida nigeriano, Umar Farouk Abdulmutallab, sia riuscito a imbarcarsi sul volo con indosso una carica esplosiva, che non è poi riuscito ad azionare grazie anche alla prontezza di alcuni passeggeri che sono riusciti a bloccarlo. Sembra ormai certo che i servizi di intelligence americani sapessero da alcune settimane che un "nigeriano" nello Yemen stava preparando un attacco; ci sono stati pertanto errori nella condivisione delle informazioni tra le varie agenzie e dipartimenti (la Cia, la National Security Agency, il Dipartimento di Stato e il National Counterterrorism Center). Un funzionario dell'amministrazione, che si trova alle Hawaii con il presidente, è stato chiaro: "Gli errori di condivisione delle informazioni non saranno tollerati", ha detto, parlando in condizione di anonimato con i giornalisti. Il presidente Obama incontrerà la prossima settimana a Washington i responsabili dell'antiterrorismo per fare il punto della situazione e adottare le dovute contromisure. Il presidente ha già sentito separatamente il suo consigliere per l'antiterrorismo, John Brennan, e Janet Napolitano, il segretario alla Sicurezza Interna. Quest'ultima ha già annunciato che invierà esperti del suo Dipartimento a ispezionare gli aeroporti internazionali per una revisione delle procedure di sicurezza.

Plg

© riproduzione riservata