Venerdì 01 Gennaio 2010

Finlandia/ Uccide la ex, fa strage e si ammazza, 5 le vittime

Helsinki, 1 gen. (Ap) - La strage al centro commerciale di Espoo in Finlandia ha ucciso ieri quattro persone, ma l'omicida ha ammazzato anche la sua ex prima di rivolgere l'arma contro se stesso. Un cosiddetto dramma della gelosia: l'uomo armato, vestito di nero, ha aperto il fuoco nel centro commerciale 10 chilometri a ovest di Helsinki, dopo aver ammazzato la ex fidanzata in casa di lei. La donna, finlandese, aveva ottenuto una ingiunzione che impediva all'ex di avvicinarsi. Lui, 43 anni,kosovaro con precedenti penali che viveva da anni nel Paese, si è poi sfogato contro il centro commerciale dove la donna lavorava, uccidento quattro dipendenti, tre uomini e una donna. Ibrahim Shkupolli ha agito con un'arma senza licenza. Il panico ha sconvolto il centro commerciale quando ha iniziato a sparare. SI è scatenata la caccia all'uomo; parecchie ore dopo è stato trovato, morto, nel suo appartamento. Dolore a Mitrovica in Kosovo dove l'uomo era nato. Dolore anche a Helsinki dove la presidente Tarja Halonen e il premier Matti Vanhonen hanno inviato le loro condoglianze alle famiglie delle vittime. La Finlandia è un paese di 5,1 milioni di abitanti dove la caccia è abitudine diffusa, ma diffusi sono anche la violenza domestica e l'abuso di alcol. Precedenti stragi erano avvenute nelle scuole; nel 2008 un ragazzo uccise nove studenti del suo liceo e una insegnante, nel 2007 un altro ragazzo sparò a 8 persone e poi si uccise sempre a scuola.

aqu/cuc

© riproduzione riservata