Venerdì 20 Novembre 2009

Banche,Faissola:Temo perdite su crediti a 20 miliardi a fine anno

Milano, 20 nov. (Apcom) - Il presidente dell'Abi, Corrado Faissola, teme che per fine anno le perdite su crediti registrate dal sistema bancario italiano possano avvicinarsi ai 20 miliardi di euro. Lo ha detto oggi durante il proprio intervento all'assemblea annuale dell'Aibe, tenuta in occasione del 25.mo anno di fondazione dell'Associazione fra le banche estere in Italia. "A fine anno temo che non saremo lontani dai 20 miliardi, traguardo che non ci auguriamo di raggiungere". Abbiamo davanti a noi sfide importanti. Ci sono segnali di attenuazione della recessione, però abbiamo davanti mesi non facili, perché gli effetti economici della crisi si spalmano nel tempo. Da molti mesi a questa parte il sistema vede una crescita delle sofferenze. A fine settembre le sofferenze lorde erano pari a 55 miliardi, con una crescita annua del 25% e pari ad oltre il 3% degli impieghi", ha affermato Faissola. Faissola ha spiegato che nel primo semestre 2009 le rettifiche di valore nette per il deterioramento di crediti sono state pari ad oltre 9 miliardi e "potrebbero raddoppiare". Il presidente dell'Abi ha inoltre aggiunto che in base ai dati preliminari dei primi nove mesi dell'anno relativi alle prime undici banche del sistema, le perdite su crediti si attestano intorno agli 11 miliardi.

Bos/Sar

© riproduzione riservata