Giovedì 19 Novembre 2009

Crisi/ Bini Smaghi:Segni ripresa aumentano ma no facili ottimismi

Roma, 19 nov. (Apcom) - "Stanno aumentando i segnali che le economie avanzate hanno iniziato un recupero graduale ma le prospettive restano incerte". Lo ha detto il membro dell Board della Bce, Lorenzo Bini Smaghi in un discorso a Londra il cui testo è stato pubblicato sul sito della Bce. "I politici mondiali - ha detto Bini Smaghi - hanno risposto velocemente e validamente e gli effetti si sono visti. I governi nazionali hanno adottato misure di sostegno straordinarie per il settore finanziario. Hanno realizzato programmi fiscali per stimolare l'attività economica. Le banche centrali hanno abbassato i tassi vicino allo zero ed hanno introdotto un certo numero di strumenti non convenzionali per fornire il supporto di liquidità. I timori di un risultato molto negativo - come la Grande Depressione che ha paralizzato l'economia mondiale negli anni 30 sono arretrati. Ma la prospettiva congiunturale è ancora incerta". Bini Smaghi ha quindi chiesto se "i mercati finanziari stiano recuperando più rapidamente dell'economia reale, tenendo conto del fatto che le prospettive di crescita sono ancora sono minacciate da rischi".

Pie

© riproduzione riservata