Giovedì 30 Aprile 2009

1 maggio; Anas: Al via il ponte, traffico in aumento verso sud

Roma, 30 apr. (Apcom) - Comincia oggi l'ultima fase dell'esodo di primavera con il tradizionale ponte del primo maggio. L'Anas prevede un forte incremento del traffico verso Sud e in uscita dalle grandi città a partire dalla tarda mattinata, con intensificazione nelle ore serali. In direzione Nord e in entrata nelle grandi città, il traffico sarà sostenuto dal pomeriggio di domani e dalle 17 alle 22 di domenica. Saranno rimossi i cantieri mobili sulla direttrice nord-sud nel fine settimana. Blocco dei mezzi pesanti dalle 16 alle 22 di oggi, domani dalle 8 alle 22 e domenica dalle 7 alle 24. Sulla A3 Salerno-Reggio Calabria si possono verificare rallentamenti all'altezza di Sicignano per la presenza di scambi e restringimenti di carreggiata. Anas e polizia stradale consigliano il percorso alternativo della strada statale 19 con uscita a Campagna e rientro in autostrada a Petina. In Toscana, ricorda l'Anas, è chiusa per frana la strada statale 12 dell'Abetone del Brennero al km 61,600. In Abruzzo, alcune strade statali rimangono chiuse a seguito del sisma dello scorso 6 aprile. In particolare, la strada statale 17 dell`Appennino abruzzese, dal km 35,750 al km 36,750; la strada statale 260 Picente, nel comune di Montereale; la strada statale 5 Tiburtina, dal km 160,900 al km 169,300 e dal km 176 al km 176,400; la strada statale 696 del Parco del Sirente-Velino, dal km 36,300 al km 36,900 e dal km 44,800 al km 46,350 e la strada statale 81 Piceno-Aprutina, dal km 55,500 al km 55,700. In Basilicata è chiusa per una frana dovuta al maltempo dei giorni scorsi la strada statale 92 dell'Appenino meridionale, dal km 58,480 al km 70,400. Infine, in Campania, sulla tangenziale di Salerno è attivo un restringimento di carreggiata al km 54 della tangenziale per consentire il completamento del nuovo svincolo di Fratte. L'Anas impiegherà 1.200 unità per le attività di sorveglianza e pronto intervento, metterà in campo circa 700 automezzi e, grazie alle sale operative compartimentali dislocate sul territorio nazionale, monitorerà 24 ore su 24 la rete stradale italiana in coordinamento con la sala operativa nazionale e con il centro di coordinamento nazionale di viabilità.

Gtz

© riproduzione riservata