Yara: difesa, esame dna da cestinare

(ANSA) - MILANO, 10 GIU - È "da cestinare" il risultato dell' analisi del dna trovato sul corpo di Yara Gambirasio perché fu fatto utilizzando anche un "kit scaduto": così ha spiegato al processo per l'omicidio della tredicenne l'avvocato Claudio Salvagni, difensore di Massimo Bossetti. Secondo il legale, si sono verificati problemi anche riguardo la "catena di custodia" dei reperti che sono stati analizzati. "Sono state rispettate le regole, io credo di no", ha aggiunto il legale secondo il quale, per questo motivo, quel Dna "può essere stato contaminato". L'altro legale del muratore, Paolo Camporini, ha aggiunto che l'uomo "non ha mai vista né conosciuta" Yara.


© RIPRODUZIONE RISERVATA