Vegas, mai detto vittime bene informate

Vegas, mai detto vittime bene informate

(ANSA) - MILANO, 10 MAG - Nella sua relazione il presidente di Consob, Giuseppe Vegas, "non ha mai affermato che i risparmiatori che hanno sottoscritto obbligazioni subordinate emesse dalle quattro banche in risoluzione siano stati correttamente informati dalle banche sui rischi ai quali si stavano esponendo, acquistando quei titoli". Lo ha precisato la stessa Consob precisando che sono in corso accertamenti sulla condotta della banche nel collocamento dei bond ai clienti. "I prospetti in questione - ha detto Vegas - hanno dato massima evidenza a tutti i fattori di rischio connessi alla complessità degli strumenti e alla situazione in cui versavano le banche. Essi specificavano che l'investitore avrebbe potuto perdere l'intero capitale investito in caso di liquidazione o di procedure concorsuali. Questi elementi sono stati inseriti nella parte relativa ai fattori di rischio e, nei casi più significativi, sono stati ripresi e sintetizzati nella prima pagina dei prospetti, nella sezione denominata 'avvertenze per l'investitore'".


© RIPRODUZIONE RISERVATA