VASCONONSTOP aspettando mondo migliore

(ANSA) - ROMA, 11 NOV - La malinconia, l'ironia, la forza e la voglia, sempre, di fuggire verso un luogo diverso, verso una vita diversa con il ritmo di una ballata che insegna ad essere liberi e che ''costa soltanto qualche rimpianto'': sono gli ingredienti di 40 anni di musica di Vasco Rossi che tornano nei 4 bellissimi inediti che aprono la prima antologia storica VASCONONSTOP, 69 canzoni in ordine cronologico dall'ultima alla prima, disponibile dall'11 novembre in tre versioni. L'ultima è Un mondo migliore, che sembra dedicata alla scomparsa di Leonard Cohen, quando recita: 'non è facile pensare di andar via e portarsi via la malinconia'. Poi lo spirito giocoso nel ritmo sostenuto di Come nelle favole, pezzo dal tono leggero. L'amore ai tempi del cellulare, pezzo più acido ''non sopporto questo maledetto aggeggio, che mi trova sempre ovunque sono''. Infine, Più in alto che c'è. ''Forse non tutti sanno che Dodi ha suonato la chitarra in Una canzone per te. Un grande chitarrista, oltre a essere un Pooh'', dice Vasco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA