Venerdì 27 Giugno 2014

Renzi, sì a Juncker perché c'è documento

(ANSA) - ROMA, 27 GIU - "Ho votato a nome dell'Italia per Juncker in una procedura che si è esplicitata in una maggioranza, perché c'era un documento - non l'avrei fatto senza documento - e perché c'era un accordo politico tra le forze di coalizione". Così il premier Matteo Renzi sull'indicazione di Juncker per la presidenza della commissione Ue. "E' stato un vertice Ue tosto e complicato, molto importante anche per l'ampiezza dell'agenda", ha aggiunto.

© riproduzione riservata