Raggi, nomine trasparenti,niente lezioni

Raggi, nomine trasparenti,niente lezioni

(ANSA) - ROMA, 26 NOV - "Sulle nomine necessarie a lavorare per realizzare la giunta abbiamo proceduto attenendoci alla legge: per essere sicuri che tutto fosse fatto regolarmente, nei casi dubbi abbiamo sempre chiesto il parere legale della avvocatura capitolina e, quando abbiamo avuto qualche ulteriore perplessità, ci siamo rivolti all'Anac, presidio autorevolissimo in materia e che ha già avuto modo di esprimersi bloccando quell'unica nomina sulla quale anche io avevo espresso forte preoccupazione. Sulla legalità non accettiamo lezioni dai media. Siamo trasparenti. Non riuscirete a sporcarci con il fango mediatico". Lo scrive su Fb la sindaca di Roma Virginia Raggi. Oggi, alcuni quotidiani, pubblicano la notizia che la procura di Roma indaga su alcune nomine fatte in Campidoglio, a partire da quella di Salvatore Romeo, a capo della segreteria del sindaco. "Si avvicina il referendum e cercano di nuovo di infangarci - aggiunge Raggi - La solita tecnica per distogliere l'attenzione, ma significa anche che hanno paura di perdere".


© RIPRODUZIONE RISERVATA