Parlamento Ue congela negoziati su bilancio 2021-27

Parlamento Ue congela negoziati su bilancio 2021-27

BRUXELLES - I capigruppo del Parlamento Ue hanno deciso di "congelare gran parte dei negoziati" con gli Stati membri sul nuovo bilancio dell'Unione 2021-2027 (Qfp), avendo constatato il "fallimento" del Consiglio Ue nel riuscire a fare progressi sul tema. La presidenza di turno finlandese ha proposto che sia pari all'1,07% del Rnl Ue-27, scontentando sia chi vorrebbe un tetto massimo all'1% che chi, come la Commissione Ue, vorrebbe l'1,11%. Il Parlamento chiede invece di essere ancora più ambiziosi, arrivando a toccare l'1,3%. 

I governi nazionali danno costantemente all'Ue nuovi compiti e responsabilità, dalla gestione delle frontiere alla lotta al cambiamento climatico - ha dichiarato il presidente del Pe David Sassoli - siamo pronti a negoziare in uno spirito costruttivo ma non possiamo accettare un bilancio che non è capace di mantenere le promesse fatte ai cittadini Ue. Finché non ci saranno progressi da parte del Consiglio, non possiamo continuare questo dialogo". 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA