(ANSA) - KAMPALA, 29 NOV - Evitare "la tentazione della pauradell'altro, di ciò che non ci è familiare, di ciò che nonappartiene al nostro gruppo etnico, alle nostre scelte politicheo alla nostra confessione religiosa": lo ha chiesto il Papa aBangui. Francesco ha anche espresso il "fervido auspicio che lediverse consultazioni nazionali che si terranno tra pochesettimane possano consentire al Centrafrica di intraprendereserenamente una nuova fase della sua storia".