Papa, corruzione in Vaticano, io sereno

Papa, corruzione in Vaticano, io sereno

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 9 FEB - "C'è corruzione inVaticano. Ma io sono in pace. Se c'è un problema, io scrivo unbiglietto a San Giuseppe e lo metto sotto una statuetta che hoin camera mia". Lo afferma il Papa in un'intervista allaCivilità Cattolica, pubblicata dal Corriere della Sera. Sugliabusi sessuali, spiega: "Se sono coinvolti religiosi, è chiaroche è in azione la presenza del diavolo che rovina l'opera diGesù, tramite colui che doveva annunciare Gesù. Ma parliamocichiaro: questa è una malattia. Se non siamo convinti che questaè una malattia, non si potrà risolvere bene il problema". "IlVangelo va preso sine glossa Cioè: senza calmanti... Da noviziomi hanno dato il cilicio. Il cilicio va bene, ma attenzione, nondeve servire a dimostrare quanto si è forti", dice il Papaancora nell'intervista con padre Antonio Spadaro, il direttoredella rivista dei Gesuiti. "Non prendo pastiglie tranquillanti.Gli italiani danno un bel consiglio: per vivere in pace ci vuoleun sano menefreghismo", conclude il Papa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA