Papa, consacrati devono essere poveri

Papa, consacrati devono essere poveri

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 26 NOV - "L'ipocrisia dei consacrati che vivono da ricchi ferisce le coscienze dei fedeli e danneggia la Chiesa". Così il Papa nel messaggio inviato al simposio sull'economia organizzato dal dicastero vaticano per la Vita consacrata. "Dobbiamo educarci a un'austerità responsabile. Non basta aver fatto la professione religiosa per essere poveri. Non basta trincerarmi dietro l'affermazione che non possiedo nulla perché sono religioso, religiosa, se il mio istituto mi permette di gestire o godere di tutti i beni che desidero", afferma Francesco. Il Pontefice mette anche in guardia dal fatto che gli istituti religiosi permettano "di controllare le Fondazioni civili erette per sostenere le opere proprie, evitando così i controlli della Chiesa". "Quanti consacrati continuano ancora oggi a pensare che le leggi dell'economia sono indipendenti da ogni considerazione etica?".


© RIPRODUZIONE RISERVATA